Hotel Plaza Caltanissetta

news

Untitled-1

Settimana Santa a Caltanissetta

La Settimana Santa di Caltanissetta è un evento tradizionale che si ripete da secoli durante la settimana che precede la Pasqua nel centro storico di Caltanissetta. Essa si compone di varie manifestazioni religiose che si concatenano l’un l’altra, dalla Domenica delle Palme alla Domenica di Pasqua.

L’avvenimento, che attira ogni anno in città migliaia di turisti, per l’importanza e la tradizione che porta con sé, è gemellato con la più famosa Settimana Santa di Siviglia, in Spagna. Le celebrazioni della Settimana Santa a Caltanissetta hanno inizio il Mercoledì Santo con la Processione della Real Maestranza, processione di 400 persone delle più antiche corporazioni artigiane. Il momento centrale e più significativo è però la sera del Giovedì Santo, quando entrano in scena le “Vare” o “Misteri”, sorta di carri su cui vengono montati imponenti gruppi scultorei in legno, cartapesta e gesso. Questi gruppi rappresentano per lo più un momento della via Crucis; alcuni di essi però riproducono dipinti famosi, come quelli della Cena e della Deposizione.

La processione della Real Maestranza ha lo straordinario potere, ogni Mercoledì Santo, di resuscitare uno dei momenti più significativi della storia di Caltanissetta. Il suo imponente e commovente corteo, costituito dai rappresentanti locali delle più antiche corporazioni artigiane, testimonia ancora oggi, in maniera solenne, la nascita dell’identità civica raggiunta. Il coinvolgimento e la partecipazione di tutta la città alla celebrazione eucaristica, a conclusione delle quarantore, “battezza” l’unità socio-politica e religiosa conseguita. Nel 1806, Ferdinando IV di Borbone, impressionato dall’imponenza di questo corteo, concesse alla Maestranza il titolo di “Reale”. Il personaggio principale di tutta la manifestazione è il Capitano che viene eletto ogni anno tra i rappresentanti delle categorie artigiane. Capitano della Real Maestranza 2013 è stato designato Roberto Di Dio del ceto dei Pittori e decoratori.